YOGA

Lo Yoga è un’antichissima disciplina originaria dell’India, concepita apposta per il mantenimento e accrescimento della nostra Salute e Longevità.

Il termine Yoga deriva dal vocabolo sanscrito Yuj e significa "Unione" e con questo si intende l’unione di corpo-mente, materia e spirito; ma anche un unione più alta, vale a dire con ciò che viene denominato Divino.

Lo Yoga regolarizza e equilibra il sistema psico-fisico, neurovegetativo e endocrino e tratta in maniera naturale i disordini legati allo stress, con un valore sia preventivo che curativo.

Questa antica disciplina riesce ad intervenire sul sistema endocrino mediante l’azione su alcuni centri vitali chiamati Chakra i quali si trovano dislocati lungo la colonna vertebrale, in corrispondenza di alcune ghiandole (e quindi relativi ormoni). Questa azione può rivelarsi utile soprattutto per alcuni problemi femminili come disturbi mestruali (irregolarità, scomparsa, dolori), sindrome pre-mestruale, menopausa.

Inoltre lo Yoga equilibrandoci in senso più ampio, riesce a regolare anche il nostro appetito e ad educarci verso una più sana alimentazione: molte persone in questo modo hanno sconfitto la cosiddetta “fame nervosa” e sono riuscite a dimagrire naturalmente.

Tramite particolari allungamenti e piegamenti anche i nostri organi interni vengono sollecitati, quindi viene coadiuvata la regolarità intestinale.

La pratica dello Yoga ci porta ad un naturale stato di rilassamento, rafforza lo Spirito, previene molte malattie e regala ottimismo; da sempre è un ottimo strumento anti-età.

Unendo corpo-mente-spirito, permette ad ognuno di noi di prendere coscienza di queste tre parti sempre presenti e di armonizzarle in modo equilibrato.

Per quanto riguarda la diffusione della disciplina Yoga fino ai giorni nostri, un grande merito va a Patanjali, ritenuto il massimo studioso del Raja Yoga (Yoga Reale), conosciuto anche come "Pratica del Silenzio", uno dei quattro Yoga di base o "sentieri" per raggiungere l'unione con il Divino.

La sua data di nascita non è certa, alcuni esperti ritengono che sia vissuto tra l'800 a.C. e il 300 a.C., ma gli induisti ritengono possa essere vissuto anche 10.000 anni prima della nascita di Cristo.


Secondo Patanjali, quindi il Raja Yoga si divide principalmente in 8 rami (Ashtang) che sono:
  1. Yama - Etica.
  2. Niyama - Disciplina.
  3. Asana - Postura.
  4. Pranayama - Osservazione/Regolazione del respiro.
  5. Prtyahara - Ritrazione dei sensi.
  6. Dharna - Concentrazione.
  7. Dhyana - Meditazione.
  8. Samadhi - Stato di consapevolezza, perfetto equilibrio.

Di seguito alcune forme di Yoga più conosciute:
  • Bhakti Yoga o "Pratica della Devozione"
  • Ynana Yoga o "Pratica della Conoscenza Trascendentale"
  • Karma Yoga o "Pratica dell'Azione Disinteressata"
  • Kriya Yoga o "Pratica della Purificazione"
  • Kundalini Yoga o "Pratica della Consapevolezza"
  • Laya Yoga o "Pratica del Corpo Universale"
  • Mantra Yoga o "Pratica delle Vibrazioni Sonore"
  • Hatha Yoga o "Pratica del Corpo"
  • Tantra Yoga o "Pratica del culto dell'Estasi"
foto presa dal sito arcanaxx.tumblr.com


Commenti