Asana di Primavera

Torno a scrivere nuovamente, con qualche consiglio per affrontare al meglio la bella stagione che è appena iniziata :)
Ricollegandomi all'ultimo articolo dello scorso 5 marzo "Mudra e Tisana Rinvigorenti contro la stanchezza primaverile", vi consiglierò adesso alcune asana (posizioni yogiche) che stimolano la circolazione ed altre che migliorano le funzioni di drenaggio.


SISTEMA CIRCOLATORIO:

Viparita Karaniasana - Posizione Invertita:
Questa asana, grazie proprio all'inversione, stimola il sistema circolatorio, migliora la digestione e l'eliminazione, migliora la respirazione e il regolare funzionamento delle ghiandole endocrine.

NB: Non praticare con i seguenti disturbi in corso: otiti, congiuntiviti, ascessi.
NON praticare nel periodo mestruale.

foto presa dal sito cronobioyoga


Anantasana - Posizione di Ananta (Dea dell'Infinito):
Promuove la circolazione degli arti inferiori e la scioltezza dei muscoli pelvici, rilassa la schiena e ne attenua i fastidi.

foto presa dal sito StyleCraze


DRENAGGIO:

Ardha Navasana - Posizione Parziale della Barca:
Massaggia il fegato e la milza, elimina l'aerofagia.

foto presa dal sito Yogalac


Jathara Parivartanasana - Posizione che Ruota l'Addome:
Elimina gli effetti della gastrite, tonifica il fegato, la milza e il pancreas, rinforza l'intestino, i muscoli addominali e lombari.

foto presa dal sito stylesatlife


Ricordiamo che può essere di grande aiuto in questo periodo, quello che in fitoterapia viene chiamato "drenaggio di primavera", attraverso l'assunzione del gemmoderivato Betula Verrucosa (Betulla), conosciuta anche come "linfa di betulla", eccellente depurativo, spazzino del colesterolo, antinfiammatorio e diuretico.
Mediamente si assumono 40 gocce, 3 volte al giorno, ma fatevi sempre consigliare personalmente dal vostro naturopata, erborista o omeopata di fiducia.

foto presa dal sito veriflor

NB: Non assumere con insufficienza cardiaca o renale; se si stanno assumendo farmaci antiaggreganti piastrinici, anticoagulanti, diuretici. Sconsigliata l'assunzione anche ai soggetti allergici all'aspirina (acido acetilsalicilico).
In ogni caso, con problemi di salute specifici, rivolgetevi sempre prima al vostro medico.

E... non dimentichiamo di bere tanta acqua! 1 litro e 1/2 - 2 litri al giorno, di mangiare tanta verdura e frutta e di evitare i cibi pesanti.

REMINDER: Articolo "Apan Mudra: il Mudra della Primavera!" del 20 marzo 2016 ;)

Prossimo appuntamento: consigli alimentari per la primavera-estate secondo l'Ayurveda :)


Buona Primavera!

Subala

Commenti